Venerdì 23 Marzo 2012. Gli spazi “vuoti” ai margini della città

“Il tema dell’incontro non è forse uno tra quelli più dibattuti in città e certamente non rientra tra quelli ‘caldi’ sui quali si aprono i conflitti più accesi, ma di certo attiene ad una materia , quella urbanistica, che in questi giorni è al centro di mille attenzioni.
Parlare di quella fascia di territorio ai limiti della città occupata ancora da campagne urbane, da lame, da parchi ancora sulla carta ci sembra comunque importante per una serie di motivi.
Perchè la forma frastagliata della città incorpora ancora molte di queste aree ‘vuote’, alcune delle quali si incuneano fin quasi nel cuore della città più compatta. Su tali aree,poco approfondite sono state le prospettive di sviluppo e di utilizzo da parte della collettività.
Perchè la storia di questa città ha manifestato una certa costante ‘allergia’ verso gli spazi vuoti, intesi per lo più copme spazi ‘in attesa’ di essere riempiti da cemento.
Perchè alcune recenti politiche regionali sullì’assetto del territorio, poco note ai più, hanno introdotto possibilità e strumenti per ripensare al rapporto tra la città costruita e le aree rurali o vuote poste ai suoi margini, per dare senso e concretezza agli obiettivi di sostenibilità e per scardinare alcune dinamiche consolidate e spesso perverse che hanno dato forma alla città che oggi conosciamo.
Perchè una città che, come tante altre, cerca di valorizzare al meglio le proprie risorse, di promuovere una migliore qualità della vita ed un’immagine più attrattiva, deve risucire anche a mettere tra parentesi le sue vocazioni più consolidate e guardare a quelle latenti, o a quelle trascurate e magari un tempo importanti. Se si autrorappresenta e agisce come città commerciale o città degli scambi internazionali, come città della cultura, città universitaria o città portuale deve fare anche uno sforzo di immaginazione e prospettare modalità nuove di sviluppo economico, sociale e culturale e quindi anche di uso del territorio.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: